grappoli uva

Sauvignon

Il Sauvignon Blanc è uno dei vitigni più apprezzati e conosciuti in tutto il mondo con il semplice nome di Sauvignon. Si tratta di un vino di origine francese, proveniente dalla zona di Bordeaux, a bacca bianca, semiaromatico e diffuso in Italia nelle regioni Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Sicilia. Proprio lo sbalzo climatico dal giorno alla notte di queste terre permette di fissare bene gli aromi di questo vino.

Note di degustazione e caratteristiche

Il colore del Sauvignon è un giallo paglierino con dei chiari riflessi verdi che richiamano la natura.
Ciò che caratterizza maggiormente il Sauvignon è il suo aroma inconfondibile: frutta esotica (ananas e banana), menta, ortica, foglie di pomodoro e peperoni. Naturalmente l’aroma dipende anche dal suolo in cui viene prodotto e dalle tecniche di vinificazione ma resta comunque un vino molto intenso, con sentori erbacei e vegetali. Questo forte mix di aromi lo rende interessante all’olfatto e subito riconoscibile.
Il sapore in bocca risulta molto morbido, quasi vellutato, deciso e fresco, persistente e armonioso.

Abbinamenti Sauvignon cibo

Un vino come il Sauvignon è abbinabile sicuramente a piatti di pesce, specialmente crudi e molluschi, crostacei e carpacci di tonno, ma anche ad una semplice spigola. Grazie al suo gusto morbido è ideale per abbinare piatti della cucina etnica o particolarmente piccanti. Buono da abbinare anche a carni bianche, zuppe, legumi, verdure grigliate e risotti.
Si può scegliere di servire il Sauvignon come aperitivo, per abbinamenti con un tagliere a base di formaggi non troppo saporiti, asparagi o verdure miste, l’importante è che venga sempre portato in tavola alla giusta temperatura, ovvero freddo.