bacche di bacco sfondo

Riesling

Il Riesling, considerato uno dei più raffinati vini bianchi, è originario della Germania ed è oggi prodotto in numerose aree del mondo. L'omonimo vitigno, stando al parere dei professionisti del settore, è coltivato sin dal XV secolo; secondo alcuni, tuttavia, esso è molto più antico ed era noto già all'epoca dei Romani.

Caratteristiche, aromi, note di degustazione

Dotato di un gradevole colore giallo paglierino con riflessi vagamente verdastri, il Riesling è molto apprezzato per il suo delicato bouquet. Quest'ultimo è dominato dal sentore di agrumi, di pesca e di erbe aromatiche: profumi diversi che si combinano con un effetto finale di straordinaria armonia. L'aroma è arricchito da una leggera fragranza floreale, di glicine, camomilla e gelsomino.
Il sapore, anche grazie all'affinamento in barriques di rovere francese, è complesso e deciso, specchio della notevole personalità del vino in oggetto. Una lieve nota di acidità bilancia la dolcezza dell'insieme e rende il tutto ancora più variegato.
Il corpo del vino è morbido, vellutato e ben strutturato.

Abbinamento vino Riesling cibo

Il Riesling, come si può capire da quanto finora detto, è un vino versatile, adatto a numerosi abbinamenti gastronomici. Tale bianco si abbina egregiamente alle pietanze in agrodolce, a quelle piccanti e speziate, proprio per la sua capacità di conciliare dolcezza e acidità. Questo vino, in aggiunta, è ottimo per abbinamenti con i secondi piatti a base di pesce, in particolare con i gamberetti e con i molluschi.
Un altro buon abbinamento è con i formaggi stagionati, soprattutto se caprini, e con le carni bianche. Un bicchiere di Riesling è eccellente in compagnia del pollo e del tacchino. Molti apprezzano questo bianco anche abbinato con i risotti, soprattutto con quelli di mare o alle verdure.