Ribolla Gialla: aromi e abbinamenti

Con alle spalle una storia lunga più di 700 anni, il vino Ribolla Gialla si ottiene dall'omonimo vitigno ed è tipico del Friuli Venezia Giulia. La Ribolla, vino bianco prodotto in varie declinazioni, nella sua versione Gialla è secco e frutto di una tecnica particolare: il mosto viene fatto macerare a lungo insieme alle bucce dell'uva. Certificazioni DOC sono riconosciute alle produzioni dei Colli Orientali e delle zone di Collio. Esiste in versione giovane e fresca, in spumante e affinato in botti di legno.

Aromi e note di degustazione

Il vino Ribolla Gialla si presenta agli occhi con un colore cangiante, che spazia da riflessi dorati a sfumature color paglia, da accenti sul verde a tonalità aranciate. Dal punto di vista olfattivo, regala un bouquet floreale, delicato ed elegante, vivacizzato da leggere note agrumate. Al palato il vino si schiude con un gusto fresco, dal perlage fine e dalle note minerali e frizzantine nella versione spumante. Amabile e facile da bere, disseta con una struttura leggera e un gusto citrino. Nelle varianti più invecchiate, la struttura è più densa, il sapore più intenso e impreziosito da una piacevole punta di amarezza.

Abbinamenti Ribolla Gialla cibo

Il pesce, sia d'acqua salata che dolce, è senza dubbio fra i cibi più adatti da abbinare alla Ribolla Gialla. Il gusto di carpacci e antipasti di mare, l'aroma dei primi e dei secondi di pesce, sono esaltati sopratutto dalle versioni meno invecchiate del vino. In alternativa, è eccellente anche abbinare la Ribolla Gialla con piatti più saporiti a base di ragù di carne e di verdure, o con arrosti, minestre e zuppe di cereali speziate. Interessante anche l'accostamento a piatti affumicati e a preparazioni al cartoccio. Da utilizzare a tutto pasto, il vino è eccellente anche per l'aperitivo, soprattutto se associato a prosciutto crudo di pregiata qualità, o se accostato a piatti alla moda come il sushi e i finger food di pesce.