grappoli uva

Merlot

Il Merlot è un vino di origine francese, nato per la precisione nel territorio di Bordeaux. Tale rosso iniziò a essere prodotto verso gli inizi del XIX secolo; anche in Italia si è diffuso con successo, in particolare nelle regioni della Toscana e del Friuli Venezia Giulia. Per la realizzazione del prodotto in oggetto si utilizza l’omonimo vitigno, apprezzato da tutti gli esperti enologi.

Note di degustazione e caratteristiche

Contraddistinto da straordinaria eleganza e da un corpo morbido ed equilibrato, il Merlot è di un suggestivo colore rubino, che con il passare degli anni tende ad assumere sfumature granato.
La raffinatezza di questo rosso è dovuta anche al lungo e persistente finale, nonché alla notevole armonia che caratterizza il bouquet. Quest’ultimo è dominato dall’aroma di frutti rossi come la ciliegia, il ribes e i mirtilli, che si bilanciano alla perfezione con il sentore speziato di rosmarino, timo e origano. Il tutto è reso ancora più pregevole da una nota balsamica e leggermente legnosa, simile a quella del pino.
Il sapore fruttato ed erbaceo rappresenta un vero e proprio piacere per il palato.

Abbinamento Merlot cibo

Il vino Merlot è ottimo in abbinamento con i primi piatti a base di carne, con il ragù e con alcuni risotti, ad esempio quello ai funghi porcini, al radicchio o ai legumi.
Per gustarlo al meglio va abbinato alla selvaggina arrosto, agli antipasti di salumi, ai formaggi erborinati e stagionati.
Il Merlot è eccellente in abbinamenti con carni rosse o bianche e pietanze speziate, delle quali valorizza il sapore senza che il proprio passi in secondo piano.
Alcuni apprezzano il vino in questione persino abbinato con piatti di pesce, soprattutto con il salmone.
Il Merlot va servito a una temperatura di circa 15-17°, in calici ampi che possano valorizzare ogni minimo dettaglio del gusto.