grappoli uva

Etna Bianco

Nella zona dell’Etna terreni vulcanici sabbiosi e desertici, un’intensa luminosità e un’ adeguata ventilazione, permettono la coltivazione di vitigni capaci di esprimere sapori ricchi di sfumature.
L’Etna bianco è un vino tipico della Sicilia prodotto in provincia di Catania in un territorio che comprende venti comuni pedemontani dell’Etna. I vigneti sono coltivati nella maggior parte tra i 300 e 900 metri di altitudine, ma in alcuni casi si arrampicano sino ai 1.100 m.

Caratteristiche e note di degustazione

L’Etna Bianco e un vino ottenuto da uve Carricante in percentuale non inferiore al 60% e uve di Cataratto bianco comune e/o lucido in una percentuale massima del 40%.
Si presenta di colore giallo paglierino con riflessi dorati.
Il profumo è delicato ma persistente; all’olfatto si rivela sottile e delicato indugiando su note di fiori bianchi come mughetto, biancospino e fiori di mandorlo.
il sapore secco e fresco; ha un sentore di frutta matura e polpa di pesca, ma con una fresca nota di sapidità che ricorda il mare e i profumi mediterranei.

Abbinamenti Etna Bianco cibo

Ideale in abbinamento con piatti a base di pesce e crostacei va servito in calici di media apertura ad una temperatura di 8-10 gradi.
Si abbina bene con risotti, fritture, calamari grigliati, caciucco o cozze gratinate.
Un eccellente abbinamento è anche con carni bianche, sformati di verdure o formaggi siciliani.