Bianco

Roero Arneis

Nato dal vitigno chiamato in latino Renexium, è il Roero Arneis, prodotto in Piemonte nella zona collinare del Roero. 
Colpito dalla crisi della viticultura, a cavallo tra le due guerre mondiali, alla fine del 1970 il vitigno Arneis si era ridotto alla presenza in pochi ettari di territorio. Solo successivamente alcuni imprenditori vollero ripristinarne la coltivazione per ridare vita ad un vino bianco di qualità in un territorio a prevalente produzione di rosso e ripristinare l'antico pregio del Roero e del territorio omonimo. 
E fu così che il Roero Arnais divenne in pochi anni uno dei vini piemontesi più alla moda.

Caratteristiche, aromi, note di degustazione

Il Roero Arneis è un vino colore giallo paglierino brillante con riflessi verdognoli. Grazie alla morbidezza del territorio e all'alternanza nel terreno di strati sabbiosi con strati di marne, il vino ricavato dal vitigno Arneis ha un profumo elegante, floreale e fruttato con sentori di mela, pesca e nocciola. 
Al palato si mostra secco e delicato con una punta di acidità e gradevole gusto amarognolo. 
La versione passita è caratterizzata da un profumo di miele e frutta secca.
La versione spumante è caratterizzata da sentori di vaniglia, lievito e crosta di pane.

Abbinamenti Arneis cibo

Per quanto riguarda gli abbinamenti gastronomici, il vino Roero Arneis in tavola ama la cucina semplice e si abbina bene con carni bianche, verdure, pasta e riso. 
La versione passita è particolarmente indicata per l'abbinamento con i dolci.